Pubblicazione del libro di A.M. Lucariello e M.: Prospettive sull'osservazione

Prospettive sull'Osservazione


M.A. Lucariello, M. Peluso

Edizioni BORLA Collana: Ricerche per il nostro tempo Pagine: 144

Euro: 20 Anno 2009 ISBN: 978-88-263-1764-9

Questo testo intende focalizzare l'attenzione sul metodo dell'osservazione psicoanalitica quale si è venuta realizzando nel corso del novecento fino ai nostri giorni in connessione con la clinica e le teorie psicoanalitiche.

Il concetto di osservazione viene esplorato nella ricchezza delle sue valenze come peculiarità dell'essere umano e declinato come fatto naturale umano e come modalità di indagine nei confronti della natura e dell'uomo. Come strumento di indagine scientifica il testo sviluppa una riflessione tesa a rintracciare, in un cammino a ritroso, le origini del metodo scientifico, ripercorrendone il cammino nel passaggio dalle scienze della natura a quelle dell'uomo, con l'intento di una ricostruzione epistemica del concetto di osservazione.

Da Freud a Bion lo statuto epistemologico dell'osservazione si connota di approfondimenti significativi per la teoria e la prassi psicoanalitica.

La seconda parte del libro verte sulla metodologia e sulle modalità pratiche della Baby Observation, con la loro determinante apertura verso i momenti iniziali dello sviluppo mentale.

Così la B. O. si è ulteriormente confermata, anche con il recente supporto degli studi neuroscientifici e delle tecniche ecografiche, strumento prezioso ed irrinunciabile sia per sviluppare la conoscenza psicoanalitica dell'avvio precoce e profondo della vita mentale, sia per coltivare la speranza di riguadagnare alla comprensione quel livello «protomentale» finora misterioso e connotabile quasi esclusivamente come «immaginazioni» e «congetture».

INDICE Antonio Vitolo Introduzione Premessa

Parte prima

Lo statuto epistemologico dell'osservazione di Maria Antonietta Lucariello

Capitolo primo La capacita di osservare. Nota introduttiva

Capitolo secondo L’osservare come fatto naturale umano: l’osservazione ingenua L’atto dell’osservare Uno sguardo particolare: l'occhio dell'artista

Capitolo terzo L’osservazione come momento della ricerca scientifica: l'osservazione sistematica L’occhio della scienziato. Lo statuto epistemologico dell' osservazione La rivoluzione scientifica ed il metodo sperimentale La seconda rivoluzione scientifica: un cambiamento epistemologico Dalle scienze naturali alle scienze umane

Capitolo quarto L’osservazione in psicologia e in psicoanalisi L’osservazione in Freud e Bion: un percorso epistemologico

Parte seconda L’osservazione psicoanalitica: genesi e sviluppo della Baby Observation di Maria Peluso Capitola primo L’osservazione psicoanalitica: genesi e sviluppo della Baby Observation 1. Introduzione 2. L’osservazione tra clinica e ricerca: lo sviluppo precoce e le alterazioni della mente

Capitola secondo L’osservazione come formazione e apprendimento del metodo psicoanalitico 1. Anna Freud e le Hampstead Nurseries 2. Esther Bick 3. Sviluppi dell'opera di Esther Bick 4. Martha Harris 5.La diffusione dei «Corsi di Osservazione Modello Tavistock

Capitola terzo L’osservazione e lo psichismo prenatale Conclusioni Bibliografia Indice analitico Autori Maria Antonietta Lucariello, psicologa e psicoterapeuta, è membro didatta dell'A.I.P.P.I. (Associazione Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica Infantile), titolare dell'insegnamento di Psicologia dello sviluppo presso l'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa, sede di Salerno, corso di laurea in Scienze del servizio sociale.

Tra le sue ultime pubblicazioni: Considerazioni psicodinamiche per l'assistente sociale.

Temi di ascolto (Roma, 2005).

Maria Peluso, psicoterapeuta, è socio fondatore e membro didatta dell'A.I.P.P.I. Per molti anni ha lavorato a Napoli come psicologa e psicoterapeuta di ruolo presso diverse istituzioni sanitarie pubbliche. Ha inoltre insegnato a Napoli e a Torino dove, su incarico della locale Università degli Studi, ha svolto funzioni didattiche presso la Scuola di specializzazione in Neuropsichiatria Infantile, l'Istituto di discipline pediatriche della stessa Università e la Scuola di specializzazione dell'A.S.A.R.N.I.A. (Associazione per lo Sviluppo dell'Approccio Relazionale in Neuropsichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza), collegata alla Cattedra di Neuropsichiatria Infantile della medesima Università.

23/03/2010

Centri Clinici AIPPI

I Centri Clinici AIPPI offrono, a costi contenuti, consultazioni e percorsi psicoterapeutici ad indirizzo psicoanalitico per bambini in età pre-scolare, scolare, adolescenti con lievi o gravi difficoltà nella sfera emotiva e relazionale e per genitori che si trovano ad affrontare problematiche di coppia e/o legate al rapporto con i figli.

I Centri Clinici offrono consulenze a professionisti impegnati nel lavoro con i bambini ed adolescenti e nelle professioni di aiuto. Contatta il Centro clinico AIPPI più vicino a te (Milano, Roma, Napoli) per saperne di più e per fissare il primo colloquio.

PRENOTA ORA IL TUO PRIMO COLLOQUIO
Autorizzo il trattamento dei dati personali ai sensi del GDPR
Informativa sull'uso dei Cookies

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.OK